header_sup
serv_bar_dx
header_la
header_1st
lastadds_mid header_dx
inf_anime
header_sx_manga header_medium_manga header_dx_manga
Visite: 323355    Online: 1   Utenti attivi: 1901   Immagini: 4103 cont_over_dx rss
main_menu

Registrati
Recupera Password
Rispedisci Convalida
main_menu
personaggi
anime
manga
focus_on
mulrimedia
tagboard


Per inserire un messaggio, esegui prima il login.
cont_header
        detective


Documento senza titolo

Informazioni generali

Altezza: 1.74 [la stessa di Shinichi]
Gruppo sanguineo: B
Frase preferita: Ba~ro [Stupido]
Scuadra di baseball: Tokio Giants
Cibo preferito: curry
Cibo odiato: fagioli e uva passa
Storia preferita di DC: Volumi 36-37 [La storia di Matsuda Junpei]
Cover preferita di DC: Volume 37

Biografia

Gosho Aoyama, il cui vero nome è Yoshimasa Aoyama, è stato reso famoso proprio da Detective Conan, la sua opera più importante.
Nasce il 21 giugno 1963 nel Dipartimento di Tottori, nella prefettura di Kyoto. Frequenta la scuola superiore "Ikuei High" ed è membro del club di Kendo.
Come anche altri Mangaka attingerà informazioni e spunti per le sue opere dalle attività che abitualmente pratica, ne abbiamo chiara dimostrazione per Yaiba, proprio ispirato dalla pratica del Kendo, che svolgeva al liceo.
Sin da piccolo si dimostra portato per il disegno, infatti, già in prima elementare vince un concorso con il suo disegno "Yukiai War", che gli vale l’ esposizione dello stesso all’ interno del Tottori Daimaru Department Store.
Appassionato com’è di Baseball e tifoso dei Tokyo Giants, farà un manga sul baseball, “3rd Base 4th”.
Assiduo fan del cinema, soprattutto di film gialli, attingerà le modalità di regia per creare la sua opera più famosa, “Detective Conan”.
E’ però solo l’ incontro con Yutaka Abe, famoso mangaka, conosciuto nell’ università, che lo convincerà ad intraprendere la carriera di disegnatore e ideatore di manga.
Durante il periodo universitario, nell'inverno del 1986, partecipa ad un concorso fumettistico per matricole e lo vince. Questo è il primo passo importante per la sua carriera di mangaka e autore, un altro punto di svolta per la sua vita. Fra le sue prime opere riconosciamo "Hirake Ponkikki", il suo primo manga è "Chotto mattete" ("Aspetta un attimo"), pubblicato da "Shonen Sunday" nell'inverno del 1987, lo stesso settimanale che, poco tempo dopo, pubblicherà “Magic Kaito ("Il magico Kaito") e successivamente “Detective Conan”.
Il 05/05/05 si è sposato con la cantante, nonchè doppiatrice di Conan Edogawa, Minami Takayama. Il nostro autore ha un gatto di nome Kaito, e il suo [di Gosho, non del gatto XD NdN] piatto preferito è il riso al curry. Adesso lavora a Detective Conan da più di dieci anni, ma ultimamente ha iniziato una nuova opera che vedrà la sua prima pubblicazione su rivista nel marzo 2007: "Tell me a Lie" ("Dimmi una bugia"). Al momento sappiamo solo che è un seinen e che probabilmente sarà una storia breve.



Informazioni sulle altre opere


Wait a Minute (ちょっとまってて Chotto Mattete) (1987) [Lett. “Aspetta un minuto”]. Pubblicata su Shonen Sunday, è la prima serie di Gosho Aoyama.
Yaiba (Kenyu Dendetsu Yaiba) [Lett. “Yaiba, lo spadaccino leggendario”](1990-1993) – Premier il 18-04-1990. Serie di 24 volumi che parla delle avventure del giovane samurai Yaiba Kurogane. Ha vinto nel 1992 lo Shogakukan manga contest ed è stato adattato in una serie animata. Il giovane Yaiba si allena nella arti marziali nella giungla insieme al padre. Tornato in Giappone, dovrà diventare il più abile degli spadaccini per salvare il mondo da uno spirito malvagio che si è impossessato di un suo compagno di scuola.
3rd Base 4th (4番サード Yonban S?do) [Lett “La terza base col numero quattro”] (1993) – Premier il 18-03-1993. Una one shot, cioè una serie composta da un unico volume, che parla di baseball. Nagashima, terza base nel club di baseball del liceo, è in crisi per la sua scarsa abilità di battitore. Un giorno riesce a mettere le mani su una mazza divina in grado di ribattere qualsiasi lancio.

Magic Kaito (まじっく快斗 Majikku Kaito) (1988-2007) – Premier il 18-04-1988. Miniserie in tre volumi mai conclusa, dopo essere stata interrotta nel 1994 è stata ripresa in mano dall'autore nel 2007, anno in cui è uscito il quarto tankobon. Tratta delle avventure di Kaitou Kid, un liceale di nome Kaito Kuroba, ladro gentiluomo con anche una grande dose di autostima più che giustificata dal suo aspetto nonchè dalla sua mente. Usa spesso le proprie abilità di prestigiatore per compiere furti di gioielli. L'obiettivo dei suoi furti è unicamente quello di catturare l'attenzione per poter recuperare informazioni onde vendicare la morte del padre, anche lui misterioso ladro di gioielli e prestigiatore, ucciso da una oscura organizzazione. Il suo nome deriva da un codice con cui era indicato dalla polizia, 1412: unendo i numeri si ottiene la scritta KID. Questo personaggio compare spesso nel manga Detective Conan. Si occupa di lui l'irascibile ispettore Nakamori, padre della sua amica di infanzia Aoko Nakamori, che non conosce la doppia identità del protagonista.
Gosho Aoyama's Collection of Short Stories (Aoyama Gosho Tanpenshu) [Lett. "Raccolta di storie brevi di Gosho Aoyama"] – Premier il 18-01-1994. È composta da storie brevi che si concludono in poche pagine. Raccolta di otto storielle che spaziano dal baseball al poliziesco alla fantascienza.
o Play it again(プレイ イット アゲイン)
o Excalibur(えくすかりばぁ)
o Santa Claus in the summer (夏のサンタクロース)
o The detective Geoge's job(Detective Geoge's little little & great operations (探偵ジョージのミニミニ大作戦)
o Wait a Minute (ちょっとまってて Chotto Mattete)
o Shonen Sunday 19(talk) show "The wandering red butterfly" (サンデー19show さまよえる赤い蝶)
Detective Conan or Case Closed (名探偵コナン Meitantei Konan) [Lett. “Detective Conan”] (1994-present) – Premier il 18-06-1994
Tell Me A Lie (〜私にウソをついて〜 ~Watashi ni Uso wo Tsuite?) [Lett. “Raccontami una bugia”] - (2007). L'ultima opera di Gosho Aoyama, è un seinen e una storia breve. Questo manga tratta della storia di una ragazza, Terumi Arai, che ricorda molto come chara design Akemi di Detective Conan. Lei è dotata di poteri ESP, in particolare può leggere i pensieri nella mente altrui.

 

Scritto da Nenia & Shivan

 


dx_col_1st
footer